Dove andare a settembre per cibo e bevande

Tra ottimi vini e piatti deliziosi, le scappatelle di questo mese ti faranno fare una corsa tra le posate e il bicchiere, nel tentativo di assaporare tutti i sapori.

Dopo aver gustato i sapori della capitale gastronomica del Perù e aver gustato alcuni frutti di mare sontuosi in Svezia, pulisci il palato con un vin dalla campagna ondulata della Provenza o aumentare a stein in Germania e brindare alla generosa festa che settembre porta.

Bevi, mangia, bevi e divertiti all'Oktoberfest di Monaco © Dan Herrick / Getty Images

Sollevare a stein per brindare al più grande festival della birra del mondo

In Baviera, una trinità santa alternativa è stata venerata per 500 anni: acqua, orzo e luppolo - gli unici ingredienti consentiti nella birra, secondo la legge sulla purezza (Reinheitsgebot) adottato dallo stato della Germania meridionale nel 1516. A settembre, gli appassionati si recano in pellegrinaggio nella tendopoli sul prato Theresienwiese di Monaco per bere, cantare, bere, ballare, bere e ... beh, si ottiene l'idea: oltre sette milioni di litri di birra sono inondati ogni anno.

L'Oktoberfest dura per 16 giorni da metà settembre, finendo la prima domenica di ottobre. Le carrozze dei birilli disegnate a mano coloritamente illuminano la cerimonia di apertura, seguite da un concerto serale con musica tradizionale e una grande processione. C'è abbondanza di cucina bavarese a portata di mano per assorbire la schiuma, oltre a attività per mantenere la famiglia felice. Don il tuo lirico o lederhosen, alza un Massa (un bicchiere da un litro) e si riempie di lumache.

  • Piano di viaggio: Come immaginerete, Monaco durante l'Oktoberfest si dà da fare - vale la pena prenotare i trasporti, l'alloggio e un posto in una tenda della birra con largo anticipo.
  • Bisogno di sapere: Le birrerie di Monaco sono sempre una delizia, ma in particolare durante la Starkbierzeit di febbraio e marzo, celebrano l'omonima birra forte.
  • Altri mesi: Mar-Apr e Sep-Ott - cool; Nov-Feb - molto freddo, mercatini di Natale; Maggio-agosto - caldo, pioggia frequente.

Assapora i sapori della capitale culinaria del Sud America

La capitale del Perù è un'enorme, antica, caotica, moderna, vibrante contraddizione, in cui l'architettura coloniale spagnola incontra resti pre-colombiani e grattacieli scintillanti. È anche l'hotspot gastronomico del continente, con una serie di rinomati chef come Gastón Acurio che produce sia i favoriti di lunga data come ceviche (pesce marinato alla calce) o carapulcra (stufato di maiale e patate) e creazioni innovative. Come la cucina peruviana fa ondate oltreoceano, così i suoi sostenitori continuano a spingere la busta a Lima.

A settembre puoi scoprire le ultime tendenze del gusto al festival annuale di Mistura, con dimostrazioni di cucina, campioni di nuovi prodotti e premi del ristorante. Questo è un buon mese per esplorare anche più lontano, offrendo ottime condizioni meteo ma numeri più bassi sui trekking Inca Trail (prenotate bene in ogni caso) e in altri siti chiave.

  • Piano di viaggio: Esplora le gemme coloniali e i musei del Centro, tra cui la cattedrale e le catacombe del Monasterio de San Francisco, e visita le rovine precolombiane di Pachacamac, a 32 km a sud-est. Molti dei migliori ristoranti sono raggruppati nei quartieri di Mirafores e San Isidro.
  • Bisogno di sapere: I tour gastronomici di mezza o intera giornata di solito includono una visita al mercato e un corso di cucina, imparando a prepararsi ceviche e altri piatti tipici.
  • Altri mesi: Tutto l'anno - il più caldo e asciutto aprile-ottobre.

Settembre è un mese da sogno per esplorare i pittoreschi vigneti della Provenza, oltre a degustare un bicchiere o due dei prodotti locali © John Miller / Getty Images

Vagare i vigneti durante la vendemmia della Provenza

La Francia non è a corto di vigneti. Con oltre 300 denominazioni che producono 4,5 miliardi di litri all'anno, non è necessario andare lontano per trovare un pendio con filari ordinati di viti. Vieni a settembre, i raccoglitori sono fuori vigore vendemmiando le uve in annuale vendange (vendemmia) - e con il bel tempo benedicono la campagna provenzale, e le masse tornano in città, questo è un mese da sogno per esplorare la regione.

I villaggi sono affollati, le bancarelle del mercato sono piene di prodotti autunnali e le comunità celebrano la festa con festeggiamenti. La sfida più difficile è scegliere dove esplorare: Cassis costiera o Côtes de Provence, le colline rocciose del Vaucluse o il famoso Châteauneuf-du-Pape lungo il Rodano tra Orange ed ex sede papale Avignon?

  • Piano di viaggio: Fai un giro di più giorni da Avignone, prima in direzione nordest verso la Vaucluse, verso i vigneti e gli affascinanti villaggi collinari sotto il maestoso Mont Ventoux, prima di dirigerci verso ovest per ammirare il monumentale teatro romano di Orange e serpeggiare lungo la Valle del Rodano attraverso Châteauneuf-du-Pape.
  • Bisogno di sapere: Cerca i menu con un altro prodotto Provençal meno conosciuto ma delizioso che viene raccolto a settembre: riz rouge - Riso rosso Camargue.
  • Altri mesi: Lug-ago - estate, molto occupato; Settembre-ottobre - luce calda e bella; Nov-Mar - più fresco, più umido; Apr-Jun - caldo, primavera fiorisce.

Gli amanti dei molluschi dovrebbero fare la costa occidentale svedese a settembre © Camilla Sjodin / Getty Images

Pensa al rosa lungo la costa impetuosa dei frutti di mare della Svezia

Ami i crostacei? Il mondo è la tua ostrica sulla costa Bohuslän della Svezia occidentale a nord di Göteborg (Göteborg). Questo litorale a mosaico, noto per le sue rocce di granito rosa, produce i migliori frutti di mare della Svezia. Settembre segna l'inizio della stagione delle aragoste, il momento perfetto per esplorare le circa 8000 isole e isolotti rocciosi lungo la costa, assaggiando gli scampi, i gamberetti, i cozze, le ostriche e, naturalmente, quei crostacei dalle grandi zampe.

Partecipa a un "safari di pesce" con i pescatori di Smögen per pescare e cucinare da casa, o - meglio ancora - noleggia una canoa e pagaia tra i colorati villaggi di pescatori come Gullholmen, Käringön e Fiskebäckskil, fermati a degustare i ristoranti accoglienti della zona: prova Salt och Sill nell'affascinante Klädesholmen.