Dove andare in ottobre per la cultura

Non c'è mai un brutto momento per esplorare il mondo, ma ottobre offre una particolare ricchezza di esperienze per coloro che vogliono avvicinarsi un po 'ad un'altra cultura.

Viaggia attraverso i continenti alla scoperta di notevoli rovine nella penisola greca del Peloponneso, meraviglie del mondo mozzafiato in Giordania, climi primordiali e le persone più felici del Bhutan, e la città che non dorme mai si stabilisce nella sua stagione più rilassata.

Escursione al monastero del Nido della Tigre arroccato sulla scogliera in Bhutan © Peter Adams / Getty Images

Visita il Bhutan per cielo sereno, panorami e sentieri nell'Himalaya incontaminato

Per le vacanze più felici, visita il Bhutan. Questo Shangri-La himalayano misura il successo in termini di felicità nazionale lorda piuttosto che ricchezza materiale, e la maggior parte della popolazione bhutanese vive guidata da valori tradizionali e spiritualità. È rinfrescante come l'aria di montagna in una nitida giornata di ottobre. Sì, ottobre - il mese più bello.

Temperature piacevoli e cielo azzurro secco sono perfetti per escursioni e visite turistiche; rari gru dal collo nero arrivano anche nella valle di Phobjikha (restano fino a febbraio). I viaggi culturali comportano spostamenti drammatici a dzongs (fortezze), molte delle quali - tra cui Thimphu e Gangtey - ospitano colori tsechu (festival) questo mese. I viaggi più attivi vanno in montagna. Ci sono escursioni per tutti i livelli, dall'escursione essenziale di mezza giornata al monastero di Tiger's Nest arroccato sulla scogliera al Jhomolhari, un trekking di sette giorni in una delle parti più incontaminate dell'Himalaya.

  • Piano di viaggio: Un viaggio da sette a dieci giorni potrebbe includere Paro, Thimphu e Punakha, che si svolgono dzongs, viste, brevi passeggiate e attività tradizionali (tiro con l'arco, bagni con pietre calde). Consentire più a lungo di includere escursioni di più giorni.
  • Bisogno di sapere: I visitatori devono pagare una tariffa minima di US $ 250 al giorno (US $ 200 dicembre-febbraio, giugno-agosto).
  • Altri mesi: Dic-feb - freddo, chiaro; Mar-May - fiori, caldi; Giu-set - bagnato; Sep-Nov - più fresco, chiaro, asciutto.

Le antiche rovine di Olimpia © f8grapher / Getty Images

Scopri fresche rovine e mari caldi nel Peloponneso, in Grecia

Non devi visitare il Peloponneso in bassa stagione. Inspiegabilmente, sebbene questa penisola a forma di mano abbia alcune delle spiagge meno sviluppate della Grecia, i siti meglio conservati, le montagne più attraenti e persino l'Arcadia originale, vede solo una frazione dei turisti che assediano altri angoli del paese. Ottobre offre una folla ancora più piccola e temperature clemente (intorno ai 22 ° C; 72 ° F) per camminare tra colline e rovine.

Da non perdere l'Olympia, dove i Giochi Olimpici si sono tenuti per 1000 anni; la cittadella di Micene, turbinata dalle leggende omeriche; L'anfiteatro di 14.000 posti di Epidauro; e il porto bizantino di Monemvasia, rannicchiato su un'isoletta simile a una corazzata. La selvaggia penisola di Mani offre belle escursioni, in particolare intorno alla Gola di Výros, mentre la costa occidentale ha alcune delle migliori spiagge della Grecia - da Capo a Voidhokilia, incontaminata e incontaminata.

  • Piano di viaggio: Da Atene, attraversa il Peloponneso attraverso l'antica Corinto e visita le vicine Micene, Epidauro e la graziosa città veneziana di Nafplio, fattibile in pochi giorni. Con più tempo, dirigiti a sud verso Monemvasia e il Mani, quindi torna a nord passando per la costa occidentale e Olympia.
  • Bisogno di sapere: Atene a Corinto è 53 miglia (85 km, 55 minuti di auto); autobus, treni e traghetti collegano Atene e il Peloponneso.
  • Altri mesi: Nov-Mar - freddo; Aprile-maggio - riscaldamento, fiori; Giu-ago - caldo, occupato; Settembre-ottobre - caldo, più silenzioso.

Le sfumature di fuoco infuocano il Central Park di New York © Michael Marquand / Getty Images

Divertiti nella grande mela

Dato che New York non dorme mai, non c'è davvero un brutto momento per visitarla. La Grande Mela sarà sempre costosa, entusiasmante, impegnata e brillante, i suoi negozi e musei attirano qualsiasi tempo. Tuttavia, l'autunno offre sollievo dalla viscosità dell'estate, pur conservando la possibilità di alcune belle giornate calde (10-20 ° C, 50-68 ° F). Anche gli alberi sono al turn. Puoi vedere le tinte fiammeggianti a Central Park, Fort Tyron Park e Staten Island's Greenbelt. Oppure avventurati nella parte settentrionale dello stato di New York per una festa piena di fuoco - prova le Adirondack Mountains o la regione dei Finger Lakes (che è anche in delizioso modo di vendemmia in questo momento).

Ottobre è un momento particolarmente piacevole per un tour a piedi guidato di New York. Le opzioni a tema sono eclettiche, dal foraggiamento a Brooklyn e dal patrimonio gastronomico di Harlem ai gargoyle di Manhattan e ai fantasmi dell'Upper West Side.

  • Piano di viaggio: Consentire almeno cinque giorni per New York. Aggiungi un extra cinque a testa upstate - New York a Syracuse (per i Finger Lakes) è di 5 ore e mezza in treno.
  • Bisogno di sapere: Il fine settimana di New York Open House si svolge in ottobre - una buona occasione per sbirciare dietro alcune delle porte solitamente chiuse della città.
  • Altri mesi: Nov-Feb: freddo, neve possibile; Mar-May - riscaldamento, doccia; Giu-ago: caldo, umido; Set-ott - cool.

Le meraviglie del mondo attendono intrepidi esploratori in Giordania © Martin Child / Getty Images

La Giordania meridionale ha climi privilegiati per esplorare meraviglie del mondo

Con il raffreddamento estivo torrido per l'autunno balsamico (27 ° C, 81 ° F) e qualche goccia di pioggia che fa verde alla campagna, ottobre è un momento rinfrescante per esplorare due gemme giordane. Petra, la città scavata nella roccia, scolpita da Nabatei segreti 2000 anni fa, è una meraviglia creata dall'uomo per competere con chiunque nel mondo; inchinarsi lungo il Siq calpestato dall'Indiana Jones per raggiungere il Tesoro è un momento da elenco.

Poi, un po 'più a nord, si trova la Riserva Naturale di Dana, una regione selvaggia di 1500 m di massi di arenaria e wadis sotto il livello del mare (valli fluviali secche). Qui ci sono millenni di storia umana e natura rampante: ginepri e palme da datteri, pistacchi e melograni, stambecchi e gazzelle di montagna. Questa bella coppia si combina facilmente su strada, ma meglio a piedi. Il percorso da Dana a Petra da 28 miglia (45 km) - il "Medio Oriente Inca Trail" - segue i vecchi sentieri beduini e le mulattiere attraverso il deserto roccioso dagli uadi di Dana alle imponenti facciate di Petra. Le notti accampate sotto le stelle aggiungono magie extra.