Dove andare a luglio

Il caldo arriva a luglio, con le calde temperature estive dell'emisfero settentrionale che aggiungono uno splendore extra ad alcune delle destinazioni di viaggio più famose al mondo. L'Europa è bagnata dal sole, portando in primo piano la scena della spiaggia mediterranea, mentre nei tropici la stagione secca segnala le opportunità di avvistare le specie selvatiche. Le regioni più fredde beneficiano anche del calore, con le zone artiche più accessibili. Infine, ci sono i festival estivi: carnevali colorati, meravigliose esposizioni nel deserto e atti di audacia spericolata. Qualunque sia la tua preferenza, ecco la nostra scelta di dove avventurarsi a luglio.

Una veduta aerea di elefanti nel Delta dell'Okavango del Botswana © Guenterguni / Getty Images

Dove sono i migliori posti da visitare a luglio per la fauna e la natura?

Luglio è il picco della stagione secca nelle zone umide brasiliane del Pantanal, con foglie diradate e sacche d'acqua sempre più rare che aumentano le possibilità di avvistamento dei giaguari: il parco ospita la più alta concentrazione al mondo di questi inafferrabili predatori. Stranamente, il delta dell'Okavango del Botswana è al suo massimo durante la stagione secca del paese - l'acqua impiega sei mesi per scendere dagli altipiani dell'Angola - rendendo navigabili gli affluenti della regione mokoro (canoa piroga), e offre imbattibili panorami della fauna selvatica a livello d'acqua di ippopotami e coccodrilli.

Nel frattempo i climi più freddi sono più accessibili durante i mesi più caldi, tra cui l'Alaska, dove i visitatori a luglio hanno il vantaggio di vedere fino a 100 grizzlies guadare fiumi nei pressi del Parco Nazionale Katmai alla ricerca del salmone sockeye. Per qualcosa di molto meno feroce, i viaggiatori possono andare all'Australia's Kangaroo Island per vedere i roo appena nati che sbirciano dalle borse della madre, senza la folla che attacca la telecamera durante l'alta stagione.

Scopri di più su queste splendide serate di animali selvatici.

Unisciti ai temerari che saltano dall'iconico ponte di Mostar nel fiume Neretva come parte delle feste Ikari © Domingo Leiva / 500px

Dove sono i migliori posti da visitare a luglio per la cultura?

Le cose scoppiano in Mongolia a luglio - e non solo a causa delle temperature diurne di 45 ° C. Le folle si radunano nel deserto del Gobi per celebrare Naadam, un festival culturale di "arti maschili" maschili che include un torneo di wrestling tra atleti vestiti con pantaloni piccoli e lucenti. Le cose sono ugualmente fumose ad Antigua durante questo periodo, con le sabbie cucinate al sole che accolgono il Carnevale, un turbine di musica soca, bande d'acciaio e costumi piumati.

Coloro che sentono il calore possono rinfrescarsi a Mostar: luglio porta migliaia di persone nei vicoli della città vecchia per gli Ikari, una competizione di lunga data in cui i partecipanti si lanciano dal ponte in pietra ornato della città nel fiume Neretva. Nel frattempo, altre serate soirre attendono in Giappone, con luglio che segna l'inizio della stagione di trekking sul Monte Fuji. Aspettatevi folle mentre superate il picco sacro, ma mescolarsi con gli altri alpinisti è la metà della gioia di questa esperienza spirituale.

Ulteriori informazioni su queste interessanti visite.

Le isole ioniche della Grecia ospitano alcune delle migliori spiagge del mondo © Yiannis Papadimitriou / Shutterstock

Dove sono i migliori posti da visitare a luglio per il relax?

La fuggevole estate britannica attira folle a Constable Country a luglio, dove la campagna del Suffolk, che ha ispirato il celebre paesaggista dovrebbero essere crogiolarsi al sole. I ritiri degli artisti abbondano, mentre quelli che non hanno un debole per il pennello possono attraversare le scene rilassanti durante un tour in canoa. Delizie del mondo antico sono ugualmente servite nella vecchia Stone Town di Unguja. Conosciuta come la maggior parte di Zanzibar (l'arcipelago più vasto che si trova all'interno), le labirintiche strade dell'isola sono ancora profumate dal profumo di noce moscata, chiodi di garofano e cannella dal suo pedigree come porto commerciale, e segnate da ricordi di una storia turbolenta.

Per coloro che cercano solitudine seria, un certo numero di isole paradisiache entrano in proprio nel mese di luglio. Le isole ioniche della Grecia offrono un assaggio di paradiso archetipico con coste con nastri turchesi e tranquilli villaggi dove i gatti si sonnecchiano al sole. Allo stesso modo, le remote Azzorre sono più belle, con luglio che porta acque calme per memorabili incontri acquatici, che si tratti di immersioni con raggi o avvistamento di capodogli da vigogne sulla scogliera - ex torri di avvistamento di cacciatori di balene riproposti per l'ecoturismo.

Scopri di più in queste destinazioni placanti.

Osserva gli orsi polari durante un intrepido viaggio attraverso l'arcipelago delle Arcipelago delle Svalbard © FloridaStock / Shutterstock

Dove sono i migliori posti da visitare a luglio per "il viaggio"?

I suggestivi paesaggi ghiacciati dell'arcipelago delle Arcipelago Svalbard sono i più accessibili durante i mesi estivi, e luglio offre il vantaggio aggiuntivo della luce solare di 24 ore, il che significa che è possibile avvistare orde di orsi polari attraverso il ghiaccio tutto il giorno. Più avventure acquatiche cosmopolite abbondano nel nord Europa, con i mesi estivi che vedono le navi navigare tra i principali porti del Baltico, collegando l'elegante Stoccolma, la moda di Copenaghen, la medievale Tallinn e la Riga gotica.

All'estremo opposto dello spettro, i paesaggi aridi dell'Australia's Red Centre sono più drammatici a luglio, meglio osservati dalla finestra del Ghan Express, uno dei viaggi in treno più grandi del mondo che collega Darwin e Adelaide. Per i più freddi viaggi via terra, luglio è l'ideale per attraversare la Wild Atlantic Way dell'Irlanda, con 18 ore di luce solare per osservare le attrazioni come l'imponente Cliffs of Moher o il Killary Harbour sul lato del fiordo. In ogni caso, puoi sempre aspettarti un'accoglienza calorosa dall'attrazione delle star in Irlanda: i suoi pub ispiratori.