Scrivere una recensione falsa su TripAdvisor potrebbe portare a una condanna alla prigione

La fine è vicina alle false recensioni grazie a una pietra miliare rivoluzionaria in un'aula di tribunale in un tribunale di Lecce nella regione meridionale della Puglia, Italia.
Il primo caso legale di questo tipo che ha provocato una condanna a un carcere per un truffatore di revisione persistente è stato elogiato dal sito di recensioni di TripAdvisor.
Il proprietario anonimo di Promo Salento, che ha venduto pacchetti di recensioni fasulle favorevoli ad aziende alberghiere in Italia con addebito di € 100 per 10 recensioni, € 170 per 20 e € 240 per 30, è stato condannato a nove mesi di prigione e ha ordinato di pagare circa 8.000 euro in costi e danni.
Il tribunale penale di Lecce ha stabilito che la scrittura di recensioni false utilizzando una falsa identità è una condotta criminale di diritto penale italiano.
TripAdvisor ha supportato la prosecuzione di PromoSalento come attore civile condividendo le prove delle sue indagini di frode interne. Brad Young, VP, consigliere generale associato di TripAdvisor ha dichiarato:
Consideriamo questo come una regola fondamentale per Internet. Scrivere recensioni false è sempre stato una frode, ma è la prima volta che vediamo una persona mandata in prigione come risultato.
Investiamo molto nella prevenzione delle frodi e siamo riusciti a contrastarlo - dal 2015 abbiamo bloccato l'attività di oltre 60 diverse società di revisione a pagamento in tutto il mondo.
Tuttavia, possiamo fare tutto da soli, ed è per questo che siamo ansiosi di collaborare con le autorità di regolamentazione e le forze dell'ordine per sostenere le loro azioni penali.
TripAdvisor sollecita chiunque abbia offerto recensioni false a condividere le informazioni direttamente con loro su [email protected]
Pascal Lamy, presidente della commissione mondiale per l'etica del turismo, ha dichiarato:
Le recensioni online svolgono un ruolo importante nel turismo e nelle decisioni di acquisto dei consumatori, ma è importante che tutti rispettino le regole.
Le recensioni false sono in contrasto con le linee guida della commissione mondiale per l'etica del turismo, che abbiamo pubblicato l'anno scorso per guidare l'uso responsabile delle valutazioni e delle recensioni sulle piattaforme digitali.
Le raccomandazioni sono state sviluppate in collaborazione con TripAdvisor, Minube e Yelp e sappiamo che la collaborazione industriale ha un ruolo importante da svolgere nella lotta contro la frode di revisione.